Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. 
Back

Progetto per il contrasto del divario digitale nell'accesso alle opportunità educative e formative

In esecuzione delle Delibere Regionali 363, 394, 418 del 2020, l’Unione dei Comuni della Valle del Savio, in collaborazione con gli assessorati Scuola/Pubblica Istruzione dei Comuni dell’Unione, presenta il progetto per il contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative.

Esso propone l’erogazione di voucher agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado residenti (iscritti nell’anagrafe della popolazione residente) nei comuni di: Bagno di Romagna, Cesena, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina, Verghereto. 

Tali voucher saranno utilizzabili presso una lista di esercizi commerciali convenzionati al presente progetto nei quali gli studenti maggiorenni e le famiglie degli studenti minorenni potranno acquistare: PC portatili, tablet, dispositivi/abbonamenti per la connettività.

 

Valore del voucher 

I voucher distribuiti alle famiglie saranno destinati alla fornitura di: 

a) Tablet: Minimo 10 pollici, 3 Giga RAM, 32 Giga Disco, WIFI, Bluetooth, tastiera, telecamera, microfono e cuffie: € 200,00 

b) PC Portatili: Minimo 13 pollici, 8 Giga RAM, 256 Giga Disco, WIFI, Bluetooth, telecamera, microfono e cuffie: € 300,00 

c) Strumenti di connettività/abbonamenti: € 150,00 

Il device di cui al punto c) è cumulabile con uno a scelta riportato al punto a) o b).

 

Come richiedere il voucher

Le richieste dei voucher possono essere presentate online dal saranno compilabili dal 6 luglio al 7 agosto, previa autenticazione con FEDERA o SPID. 

Nel modulo di domanda dovranno essere dichiarati una serie di requisiti che saranno poi verificati.

>> Richiedi il voucher! (le domande sono compilabili dal 6 luglio, ore 8)

 

Il progetto è realizzati con il contributo della Regione Emilia Romagna – Delibere RER 363 - 394 – 418 del 2020