Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. 

Matrimonio - Richiesta di pubblicazioni per matrimonio religioso (cattolico o acattolico)

Per poter contrarre matrimonio religioso è necessario recarsi in parrocchia e richiedere le pubblicazioni al Parroco o il Ministro del Culto, davanti ai quali avverrà la celebrazione.

Insieme alla richiesta di pubblicazioni rilasciata dal parroco, i nubendi devono necessariamente richiedere anche le pubblicazioni civili nel Comune di residenza di uno dei due.

 

Il matrimonio celebrato davanti ad un ministro di culto cattolico è regolato in conformità del Concordato con la Santa Sede e delle leggi speciali sulla materia.
Il matrimonio dei culti acattolici è sottoposto alla disciplina del Codice civile per quanto attiene alle formalità preliminari e alle condizioni sostanziali per la sua validità,mentre la celebrazione di esso è regolata da apposite intese.

La pubblicazione di matrimonio è una forma di pubblicità-notizia che ha lo scopo di rendere nota l'intenzione di contrarre matrimonio da parte delle due persone interessate.
Questo perché chi ne abbia interesse (possono essere solo i terzi legittimati) e sia a conoscenza di fatti (previsti dal Codice Civile) che possano impedire il matrimonio possa opporsi alla celebrazione.
L'atto di pubblicazione rimane affisso per 8 giorni consecutivi e nei 3 giorni successivi i terzi legittimati possono fare opposizione
 

Il matrimonio può essere celebrato a partire dal quarto giorno dall'avvenuta pubblicazione e entro 180 giorni, pena la decadenza della pubblicazione.

Se uno dei due nubendi è residente in un altro Comune, le pubblicazioni vanno inviate al Comune di residenza per identica affissione telematica.

Per quanto concerne i matrimoni cattolici l'ufficiale di Stato Civile rilascia il certificato di avvenuta pubblicazione da presentare al parroco.
Per quanto riguarda i matrimoni acattolici l'ufficiale di Stato Civile rilascia il nulla osta alla celebrazione da consegnare al ministro di culto.
 

 
Come si fa?

Per richiedere le pubblicazioni o avviare la pratica, i nubendi devono recarsi in Comune presso lo Sportello Facile, previa prenotazione telefonica o online.

Il giorno della prenotazione si potrà effettuare direttamente la pubblicazione solo se:

- i nubendi sono nati e residenti nel Comune di Montiano e non sono mai stati sposati.

Negli alti casi verrà attivato il procedimento per recuperare, da parte dell'Ufficio, tutta la documentazione presso gli atri Comuni ed Enti.

 
Cosa Occorre?
  • 1 marca da bollo da € 16,00

    (2 marche se uno dei nubendi risiede in altro Comune)
  • Almeno uno dei 2 nubendi deve essere residente a Montiano

  • Documento d'identità/riconoscimento in corso di validità

  • Richiesta di pubblicazioni del Parroco/Ministro di culto

  • Nulla osta del Consolato Straniero in Italia debitamente legalizzato

    (solo in caso di cittadini stranieri)

     

    Dove:


    Piazza Maggiore 3 - 47020 MONTIANO 
    Orari:
    • Lunedì dalle 8,15 alle 17,00
    • Mercoledì e Sabato dalle ore 8.15 alle ore 13,15